LA FINANZA ETICA E SOSTENIBILE PER IL FUTURO DELL'EUROPA

8 novembre 2017 - ore 18.30 - Bruxelles, Parlamento Europeo, Sala ASP3H1



Banca Etica sarà protagonista il prossimo 8 novembre di un incontro presso il Parlamento Europeo dedicato alla legge sulla finanza etica e sostenibile recentemente approvata in Italia e alla possibilità di adottare una normativa simile a livello europeo. L’appuntamento - promosso dalle europarlamentari Patrizia Toia e Silvia Costa (S&D) - è alle 18.30 presso la sala ASP3H1.

La finanza sostenibile e la microfinanza sono motori di crescita e di sviluppo dei territori nei Paesi Europei. Esse hanno ampiamente dimostrato di essere capaci di sostenere l’occupazione, il welfare e le imprese sociali, in particolare in questi anni di crisi.

Il Parlamento Italiano (legge 11 dicembre 2016 n. 232), ha recentemente introdotto nel Testo Unico Bancario l’art. 111-bis, che definisce la finanza etica e sostenibile, riconoscendone il positivo impatto economico e sociale.

Se una normativa simile fosse approvata anche a livello europeo, i benefici in termini di sostegno alla crescita sostenibile, all’inclusione e ai bisogni delle persone in Europa sarebbero una naturale conseguenza.

Il credito erogato in Europa e nel mondo, dalle realtà aderenti alla Global Alliance for Banking on Values (Gabv) ammonta a oltre 110 miliardi di euro. Questa finanza eticamente orientata può crescere e avere un impatto ancora più elevato se adeguatamente sostenuta dalle istituzioni europee.

A livello europeo, le banche aderenti alla Federazione delle Banche Etiche Alternative (FEBEA) finanziano l’economia sociale per oltre 30 miliardi di euro. Le istituzioni finanziarie aderenti a European Microfinance Network (EMN) e a Microfinance Center (MFC) erogano 1,5 miliardi di euro. Con loro Banca Etica sostiene in particolare l'imprenditoria giovanile e femminile nell Est Europa. Uno specifico accordo è stato firmato con EMN e un secondo verrà firmato con MFC all’incontro di Bruxelles.

La finanza etica e sostenibile si candida dunque ad essere uno dei pilastri che l’Unione ha disposizione per costruire un'Europa più inclusiva, vicina ai giovani e portatrice di soluzioni ambientali e sociali innovative che contraddistinguano il suo ruolo leader e di indirizzo a livello mondiale, come auspicato del Libro bianco sul futuro dell’Europa.

Mercoledì - 8 novembre 2017 - ore 18.30 - Bruxelles - Parlamento Europeo, Sala ASP3H1


Modera:

Patrizia Toia - Parlamentare Europea, Responsabile della delegazione Italiana nel S&D Group;

Apertura:

Giovanni Pugliese - Ambasciatore della Rappresentanza italiana permanente all’Unione Europea


Intervengono:

Silvia Costa - Parlamentare Europea;

*Pierre Moscovici- Commissario europeo per gli affari economici e monetari;

Baudouin Baudru- Capo di gabinetto della DG per l'occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità del lavoro, Commissione Europea;

Mario Nava - Direttore, Directorate D - Regulation and Prudential Supervision of Financial Institutions, DG FISMA

Roberto Ridolfi - Direttore, Directorate C- Sustainable Growth and Development DGDEVCO

Ugo Biggeri -Presidente di Banca Etica ed Etica sgr; componente del board GABV

Dominique de Crayencour - vice presidente European Microfinance Network;

Katarzyna Pawlak - Vicedirettrice di Microfinance Center

Benoit lallemand - Segretario Generale Finance Watch;

Susanna Marietti - Coordinatrice nazionale Associazione Antigone - Presidente di Atletico Diritti

Peru Sasia - presidente di Febea (Federazione europea banche etiche e alternative);


Interventi programmati:

Alessandro Tappi, Fondo Europeo degli Investimenti, direttore direzione Microfinanza, garanzie e cartolarizzazioni


*In attesa di conferma
LA FINANZA ETICA E SOSTENIBILE PER IL FUTURO DELL'EUROPA LA FINANZA ETICA E SOSTENIBILE PER IL FUTURO DELL'EUROPA Reviewed by Claudio Pasqua on 12:48 Rating: 5

Nessun commento