COME AUMENTARE LA REDDITIVITÀ AZIENDALE. 5 CONSIGLI DI STEFANO PIGOLOTTI

Non sempre in una azienda o una attività commerciale le cose vanno per il verso giusto. Se non siete soddisfatti sul guadagno che ottenete nonostante l'investimento, probabilmente c'è qualcosa nella vostra redditività che non va. Non demoralizzatevi: basta veramente poco per apportare dei miglioramenti. Stefano Pigolotti - Professional Coach e imprenditore -  vi spiega, in questi brevi passaggi, come attuare alcune strategie che vi aiuteranno a migliorare la vostra redditività aziendale.


Stefano Pigolotti
Stefano Pigolotti

MIGLIORA LA PRODUTTIVITÀ

Un indice solitamente trascurato all'interno dell'azienda è la produttività. Questo valore è influenzato maggiormente dal lavoro dei dipendenti della società; per questo motivo, le risorse umane all'interno dell'azienda non devono sentirsi sotto pressione ne quantomeno allentare la presa. L'addetto alle risorse umane, dovrà supervisionare con occhio attento e assicurarsi che tutto proceda per il bene della vostra azienda.

DIMINUISCI I COSTI (NON SPRECARE)

In alcuni casi, il problema della scarsa redditività sta proprio nelle spese superflue. Queste spese devono essere rintracciate e abolite. In queste situazioni potrebbe risultare utile consultare il Kaizen Costing: un sistema giapponese per ridurre i costi aziendali. Migliorando lo sviluppo manifatturiero e ingegneristico, secondo il metodo Kaizen, l'azienda diminuirà le perdite elevando i guadagni.

USA AL MEGLIO LA COMUNICAZIONE E LA PUBBLICITÀ

Per essere al top anche la vostra pubblicità deve esserlo. La notorietà aziendale, il brand posizioning  è un elemento importante, perché è il biglietto da visita del vostro lavoro. Il segreto di una buona immagine è utile per la persuasione del potenziale cliente; più lo sarete e maggiori saranno le probabilità che investirà. Esistono diversi tipi di promozione che vanno da quelle che stimolano la ragione a quelle più emotive e la scelta deve rispecchiare il prodotto aziendale

FAI UNA INDAGINE DI MERCATO 


Cosa interessa ai tuoi clienti? Quali sono i loro bisogni (anche quelli inattesi)? Cosa posso fare per soddisfare il cliente, dargli quello che non ottiene dalla concorrenza? Per rispondere a questi quesiti dovete investire nelle indagini di mercato. La forma più diffusa è quella dei sondaggi online; affidate i vostri quesiti a una social agency, che con l'uso di canali social può arrivare a sondare il gusto dei vostri potenziali clienti. 


CALCOLA IL R.O.I. 


In tema redditività non si può non citare l'indice R. O. I. (Return on Investment) o indice di redditività. Prima di compiere qualsiasi investimento per la vostra azienda è fondamentale che voi sappiate esattamente quanto renderà. Il valore R. O. I. Esprime proprio questo e si calcola facendo il rapporto tra il reddito operativo ed il totale dell'investimento o degli investimenti compiuti. Moltiplicando questo valore per cento si ottiene il valore percentuale del vostro guadagno sull'investimento. Questo valore risulta utile al fine di capire quali saranno le entrate future nella vostra azienda.


TI È PIACIUTO L'ARTICOLO?

Tieni presente che è solo un assaggio di quello che potrai apprendere ai corsi Skills Empowerment tenuti dallo staff di Stefano Pigolotti. Dopo aver formato oltre  30.000 persone come consulente strategico per importanti aziende italiane, è ora presente nelle principali città per aiutare chi desidera migliorare se stesso e potenziare le proprie attitudini e la propria attività professionale e aziendale.
  • Vuoi essere una persona migliore?
  • Vuoi essere un imprenditore illuminato?
  • Vuoi essere un ottimo venditore?
  • Vuoi essere un Marketer di successo?
Allora scopri
  • Quali sono le competenze del Marketer e come farle rendere al meglio
  • Come acquisire “follower” e trasformarli in clienti
  • Come ottimizzare la gestione e le performance dei collaboratori




COME AUMENTARE LA REDDITIVITÀ AZIENDALE. 5 CONSIGLI DI STEFANO PIGOLOTTI COME AUMENTARE LA REDDITIVITÀ AZIENDALE. 5 CONSIGLI DI STEFANO PIGOLOTTI Reviewed by Redazione on 16:13 Rating: 5

Nessun commento