STEFANO PIGOLOTTI: PERCHÉ LA FORMAZIONE È IMPORTANTE NELLA VITA

Dopo il grande successo nell'incontro di gennaio, si replica SABATO 27 GENNAIO 2018 con il corso "L'essenza del Marketer"  tenuto da  Stefano Pigolotti, Personal Coach Manager e team leader Skills Empowerment

skills empowerment, stefano pigolotti
Il sito web dei corsi  Skills Empowerment



Che la formazione professionale rappresenti per una impresa lo strumento strategico per acquisire la forza per competere, l’arma vincente per espandersi in nuovi settori e mercati è ormai un dato di fatto. Grazie alle competenze professionali di ogni persona coinvolta nel processo di crescita dell’organizzazione possiamo dire che oguno già possieda a livello latente capacità (skills) che in qualche modo possono essere potenziate. 

Per questo la formazione ha un obiettivo principe: trasferire ed adeguare le competenze richieste dall’organizzazione sia ai neo-assunti che in generale a tutti i lavoratori dell’organizzazione chiamati ad un processo di evoluzione professionale. 

IMPARARE VUOL DIRE ASCOLTARE

"Impara ad ascoltare più che a parlare" - spiega  Stefano Pigolotti - "In inglese silent (silenzioso) è un anagramma della parola listen (ascoltare). L’unico modo per ascoltare una persona è rimanere in silenzio, senza interrompere o pensare alla prossima frase da dire. È la tua arma segreta, poiché ti stimola ad avere nuove idee". 

"E soprattutto non avere paura di sbagliare!  Pensa a quando hai imparato qualcosa di nuovo – andare in bici, guidare l’auto, cucinare, nuotare ... baciare qualcuno! Naturalmente all’inizio avrai fatto degli errori assumendoti dei rischi. Per questo provare nuove cose, imparare implica commettere degli sbagli" 

PERCHÉ È DIFFICILE IMPARAR
E? 

"Imparare è in effetti la vera funzione del cervello. Imparare vuol dire acquisire informazioni, catalogarle e tenerle in memoria. Ma questo è solo un tipo di apprendimento. Non si impara solo  tramite le materie scolastiche,  ma anche dalle esperienze di vita, i viaggi, i libri, la musica e ogni singola cosa che ci circonda. Pensate a Steve Jobs, Paull Allen, Richard Branson. Ne ho citati solo tre ma l'elenco è lunghissimo. Sono uomini che hanno costruito imperi e hanno basato la loro crescita sull'esperienza, non sul "pezzo di carta", dal momento che abbandonarono l'Università quasi subito".  

"Di apprendere non si finisce mai se si vuole migliorare e crescere: ci vuole la giusta dose di curiosità e i giusti stimoli. Formare significa far apprendere concetti, metodologie, strumenti e abilita nel fare, stimolare cambiamenti nella struttura dell'esperienza per ottenere dalle persone comportamenti in sintonia con i propri valori e con il sistema di cui fanno parte, quali quello aziendale, sociale, o di qualsiasi organizzazione".

"Quello che siamo è anche quello che abbiamo appreso nella vita. Dispensiamo consigli perché prima abbiamo fatto errori e imparato da questi e cerchiamo di trasmettere l nostra esperienza ad altri. Ma ecco che l'errore più grave che potremmo fare è smettere di apprendere, dare per scontato che abbiamo imparato abbastanza, che è un po' come se dicessimo 'sono infallibile'. Un autoinganno da cui dobbiamo stare lontani". 

IMPARARE AD AVERE SUCCESSO PRIMA DI TUTTO NELLA VITA 


Stefano Pigolotti durante uno dei corsi di Skills Empowerment 
"Molti pensano erroneamente che la formazione sia necessaria esclusivamente in abito lavorativo, o sportivo. Professionale diciamo. Non è così. È pur vero che la formazione sta assumendo un carattere sempre più importante in un contesto come quello attuale, nel quale sono richieste dal mercato del lavoro competenze sempre più professionali, capacità e attitudini specifiche.
Tuttavia la formazione che aiuta a migliorare la propria performance relazionale è importante sia nelle relazioni di lavoro che nella vita privata. In breve: se siamo in sintonia con noi stessi e con gli altri tutto andrà per il meglio sia nella vita privata che in quella di lavoro e raggiungeremo più facilmente i nostri obiettivi". 
"Per questo non esistono ricette preconfezionate: 'Ogni persona è un'isola in se stessa, e lo è in un senso molto reale, e può gettare dei ponti verso le altre isole solamente se vuole ed è in grado di essere se stessa' diceva lo psicologo statunitense Carl Rogers fondatore della terapia non direttiva parafasando John Donne"

"Questo significa che i corsi tenuti da Skills Empowerment hanno un obiettivo preciso: non quello di inculcare schemi e teoremi complessi come accade sui banchi di scuola. Ma a potenziare le capacità che l'individuo ha già in se stesso latenti. E siccome ogni individuo è un isola e non è simile a nessun altro, avrà potenzialità da esprimere altrettanto diverse. Resta solo da stabile come migliorare le vostre skills, le vostre attiudini ed abilità. Il resto è un gioco da ragazzi". 






Secondo Stefano Pigolotti il percorso formativo "Skills Empowerment", è il programma che - forte delgrande successo tra manager e marketer - permette, attraverso alcuni protocolli di approfondimento di:


1) Generare una fase di check iniziale (che è già formazione evoluta) tramite l’autoconoscenza, per poi erogare la corretta formazione personalizzata tramite il potenziamento delle competenze.


2) Individuare le corrette attitudini (soft skills) da utilizzare per svolgere i compiti specifici in modo fluido, efficace e sostenibile. ”


Questo universo di informazioni e operatività, si basa su un semplice assioma che connota la figura professionale di Stefano Pigolotti:
“Essenza e operatività”
È inutile “fare” se non si ha un piano strategico che integri obiettivi, modalità e misurazione.
Ed è inutile creare strategie 
se poi non si è capaci di metterle in pratica



STEFANO PIGOLOTTI: PERCHÉ LA FORMAZIONE È IMPORTANTE NELLA VITA STEFANO PIGOLOTTI: PERCHÉ LA FORMAZIONE È IMPORTANTE NELLA VITA Reviewed by Redazione on 17:32 Rating: 5

Nessun commento