STEFANO PIGOLOTTI: LE 8 APP INDISPENSABILI PER UN MANAGER DI SUCCESSO

Abbiamo chiesto a Stefano Pigolotti, Professional Coach Manager, di illustrarci quali siano le app utili per professionisti, manager, imprenditori. Negli ultimi anni, Pigolotti ha avuto la possibilità di formare oltre 30.000 persone (di diversa estrazione e professionalità) in ambito commerciale, nonché di condividere esperienze imprenditoriali come consulente strategico per importanti aziende italiane. Il tempo per lui è preziossimo ed dunque naturale che usi la tecnologia come strumento per aumentare la produttività e amplificare le abilità.

stefano pigolotti



Non so se vi sentiate  più vicini - spiega Stefano Pigolotti alla redazione di Finanzas & Business - a imprenditori come l'ingegnere informatico Sergey Brin e il matematico Larry Page (fondatori di Google). O se vorreste prendere esempio da Elon Musk, fondatore di Tesla Motors e SpaceX e celebre per le sue imprese ai limiti dell'impossibile! O del "nostro" Renzo Rosso, fondatore e azionista di Diesel, azienda di abbigliamento di rilevanza mondiale e indicato da Forbes quale 11º uomo più ricco d'Italia (con un patrimonio stimato di 3,2 miliardi di dollari). "Chiunque voi siate, o aspiriate di essere, se amministrate una azienda o dirigete una startup, dovete assolutamente prendere in considerazione la possibilità di dotarvi di alcuni strumenti indispensabili. Non potranno sostituirvi nelle importanti decisioni che prenderete per migliorare il vostro business, ma eviteranno di sprecare il vostro bene più prezioso... il vostro tempo!


WebEx Meeting [multipiattaforma] 
Utilizzo da anni questo  strumento della CISCO. Fin dal giorno della sua uscita direi. Lo trovo insostituibile.  Permette di collaborare via Web in tempo reale da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo. Da quando esiste anche l'applicazione mobile, cosa pretendere di più?


QuickMobile [multipiattaforma] 
Una suite di soluzioni ormai per me divenute indispensabili per organizzare meeting, congressi, scambiarsi informazioni utili e gestire riunioni in videoconferenza. Mai più senza! 

Tripit [multipiattaforma]
Da quando uso questa applicazione non inizio un viaggio senza avere pianificato l'itinerario la sera prima. Un vero e proprio consulente specializzato. Oltre a fornirmi mete, destinazioni e affini, può darmi tutte le informazioni su una determinata città e controllare le prenotazioni di alberghi e ristoranti.

Microstrategy [multipiattaforma] 
Permette di organizzare su tablet o telefono analisi, report, grafici, dashboard e qualsiasi dato che risulti indispensabile per il lavoro di un marketer.

È una applicazione che consiglio a chi ha un piccola impresa e utile per tenere sotto controllo l’aspetto finanziario e contabile. Consente inoltre di creare in pochi minuti una fattura, e di modificarne lo stato quando viene pagata. Una funzionalità estremamente utile è quella legata all’invio automatico dei promemoria di sollecito relativo alle fatture non pagate. 
Si tratta di un aggregatore di notizie, che aiutano nella raccolta di tutte le ultime notizie e informazioni di uno o più settori. Per chi vuole essere sempre aggiornato, è l’app perfetta: l’aspetto vincente di questa applicazione è che il contenuto è sempre aggiornato e viene valutato dalla comunità di utenti.

Ottima applicazione dedicata alla comunicazione interna, consente di avere canali dedicati ai vari settori aziendali e ai singoli progetti, in modo da gestire le varie attività con le persone che realmente se ne occupano in modo semplice e chiaro. Fondamentale se le stesse persone seguono più progetti, in modo da avere stanze dedicate a ogni singolo progetto.

Poter chiamare un taxi con due clic e sapere in tempo reale quanto manca al suo arrivo è una comodità enorme, specialmente se ci si sposta molto per lavoro e ogni minuto conta. Ha anche l’enorme vantaggio del pagamento tramite app e la possibilità di pagare la corsa tramite app.

In STEFANO PIGOLOTTI ILLUSTRA LA TEORIA DI NUDGE CONTRO LA CRISI DEL PREMIO NOBEL RICHARD THALER abbiamo visto come trasformare ogni punto debole  in una opportunità. Quando un professionista svolge un'attività acquista esperienza. Ogni strumento o metodo che gli permetta di aumentare le sue conoscenze e le debolezze altrui diventa un'opportunità di crescita. Un professionista può così implementare metodi e approcci sempre migliori in nuovi progetti.

Sono molte le storie di successo dietre queste app, spesso costruite sulla limitatezza o debolezza delle nostre possibilità quotidiane. L'esperienza personale che può crescere utilizzando questi strumenti diventa conoscenza acquisita dall'individuo secondo proprie modalità che possono essere messe frutto in una organizzazione, in un gruppo di lavoro, in un team qualificato in ogni azienda.
Il ritmo con cui cambia il mondo e il mercato ha fatto sì che il miglioramento costante sia diventato un norma. Tuttavia la più grande sfida per un professionista è apprendere dalle proprie debolezze o dalle debolezze altrui. Le app (per usare un eufemismo caro a Tomás Maldonado) in Critica della conoscenza, sono "protesi della conoscenza".

In fin dei conti anche le app non sono altro che dei nuovi artefatti destinati a supplire (e a completare) alcune nostre limitazioni.

"La storia dell'uomo - dice Maldonado -  è la storia di una progressiva artificializzazione del corpo e della creazione di nuovi artefatti destinati a supplire e a completare le naturali mancanze prestazionali di esso".

Un professionista possiede diverse abilità di produzione tecnologie specifiche, che secondo gli esperti di business C.K. Prahalad e Gary Hamel costituiscono le competenze distintive. A differenza dei beni materiali che si deteriorano nel corso del tempo, le competenze migliorano, poiché sono applicate condivise. Queste si rafforzano con il coinvolgimento della comunicazione dall'impegno comune a lavorarentro i confini di una organizzazione.









STEFANO PIGOLOTTI: LE 8 APP INDISPENSABILI PER UN MANAGER DI SUCCESSO STEFANO PIGOLOTTI: LE 8 APP INDISPENSABILI PER UN MANAGER DI SUCCESSO Reviewed by Redazione on 23:08 Rating: 5

Nessun commento