CHE LA PACE (FISCALE) SIA CON VOI...

Oggi è stata pubblicata la versione definitiva del contratto di governo sulla quale si sono accordati Salvini e Di Maio, e uno dei punti più famosi, discussi e controversi è la flat tax, che nella sua formulazione finale riguarda una diminuzione del numero di aliquote iva, prevedendone una al 15% e una al 20% per persone fisiche, partite iva, imprese e famiglie, con una riduzione prevista per le famiglie di 3.000 euro fissa sulla base del reddito familiare. 


La riduzione delle tasse sicuramente risulterà gradita a molti, ma quante sono le tasse finora mai riscosse? Ernesto Ruffini, direttore dell’Agenzia delle Entrate, due anni fa in audizione davanti alla commissione Finanze del Senato aveva detto: “Sui 1.058 miliardi di euro di crediti da riscuotere affidati a Equitalia tra il 2000 e il 31 dicembre 2015, si può sperare di riscuoterne 51”, il 5%. Da allora non è stato fatto alcun aggiornamento, ma la situazione non è cambiata. Neppure con la rottamazione delle cartelle.



Leggi anche


Nel nuovo contratto di governo si legge la proposta della “pace fiscale”; per i suoi nemici è “un maxi condono”. Per molti esperti di diritto tributario è probabilmente l’unico modo per recuperare almeno una parte delle cartelle esattoriali mai riscosse dall’Agenzia delle Entrate. Si tratta di un provvedimento con il quale si punta a recuperare 35 miliardi di euro già nel 2018. 

Fra le cartelle esattoriali mai riscosse troviamo situazioni legate a persone defunte o con attività fallite, situazioni che rendono la cartella inesigibile. Altra situazione comune è legata a soggetti nullatenenti e senza beni intestati, siano essi mobili o immobili. Il totale di crediti esigibili è pari quindi a circa 600 miliardi di euro. Con la pace fiscale, si chiederebbe di pagare una percentuale di quanto dovuto, per vedere chiuse le cartelle pendenti. La proposta presente nel contratto di governo potrebbe avere successo, a patto che il “prezzo” del condono delle pendenze sia ragionevole, in modo da invogliare anche i “furbetti dell’evasione” a pagare.




ARGOMENTI CORRELATI 

Pianificazione fiscale 
CHE LA PACE (FISCALE) SIA CON VOI... CHE LA PACE (FISCALE) SIA CON VOI... Reviewed by Redazione on 12:52 Rating: 5

Nessun commento